Quando la semplicità della tradizione si fa gusto

Eccellenze che affondano le radici in un passato di sperimentazioni e ingegno culinario, si parla della cara e saggia Emilia. In questa terra l’orgoglio di un passato contadino, tramandato a noi tramite piatti e bicchieri squisiti, creando un filo con un passato che insegna, ma che guarda orgoglioso al futuro.

L’Emilia si caratterizza per essere ricca di primi a base di paste ripiene, salumi e secondi di carne, anche se in questa cucina articolata, si trovano molte ricette semplici. Ci sono tanti piatti realizzati con le verdure del territorio, ma anche prelibatezze dolci, seppur realizzati con pochi e semplici ingredienti.

Nei secoli passati la carne era un  alimento che si poteva avere di rado perciò destinato maggiormente alle classi più agiate, di conseguenza, la sapienza contadina ha saputo elaborare una cucina definita povera, ma non per questo meno interessante, perché si basa su ingredienti semplici di facile reperibilità, come le erbe di campo, verdure di stagione, ma anche uova e latticini e carne quando c’era.

Questa base di semplicità ha portato sulle nostre tavole, piatti meravigliosi come il friggione, i passatelli, gnocchi di patate, pasta e fagioli, l’immancabile polenta, ma anche l’abitudine di raccogliere la frutta e farne marmellate sia come riserva per l’inverno, sia per farne delle ottime crostate da gustare sempre. Come non spendere qualche parola sulle tagliatelle, piatto di lunga tradizione, realizzato con pochi semplici ingredienti come l’acqua, la farina e le uova. Questa meravigliosa pietanza è adatta ad essere servita con tanti tipi di sughi, come quelli a base di funghi e ragù di carne per citarne alcuni.

Tantissimi dolci da sempre hanno popolato le tavole emiliane, ci sono le ciambelle come la Brazadèla, la torta di tagliatelline, oppure i biscotti di pastafrolla, ma l’elenco sarebbe lungo.

La cucina della nostra Emilia, fra le migliori al mondo, è un insieme di semplicità ,amore per la tradizione e legame indissolubile per questo territorio ricco, che non dimentica il proprio legame con le radici di un passato, che trasmette a tutti noi ancora oggi attraverso le emozioni del gusto, la storia di questa terra.